DocTelescope nasce dopo 15 anni di sperimentazione testando strumento dopo strumento le soluzioni che più si addicevano e si addicono alla sua funzionalità.

Da astrofotografo quale sono www.marcoguidihires.com ho voluto provare sistemi di innesto e snodo, spessori e diametri dai 300mm ai 600mm come probabilmente pochi hanno testato se escludiamo aziende che producono strumentazioni destinati a osservatori professionali.

Non ho tralasciato lo studio delle celle con relativi sistemi di raffreddamento ed estrazione dello strato limite utilizzando il test di Roddier, unico sistema per la verifica ed il controllo dell'effettiva resa di una determinata ottica montata in cella, tutto questo avvalendomi della collaborazione del Prof. Mauro da Lio che è docente di Ingegneria meccanica presso l'università di Trento e ricercatore europeo in materia di sistemi robotizzati .

Il motivo per cui il cliente dovrebbe scegliere DocTelescope risiede nella possibilità e capacità di adempiere a tutte le richieste dell'utente finale ottimizzando struttura, ingombri, estrazione del fuoco, campo di piena luce, motorizzazione e tutto ciò che l'astrofilo neofita o evoluto che sia desidera.

Questo è possibile grazie alle nostre collaborazioni con aziende specializzate nella meccanica di precisione per la realizzazione di alcuni componenti realizzati tramite taglio laser e macchine CNC.